L'auto familiare definitiva

Io e mio marito siamo due fanatici, lui di tecnologia e io di scienze e salute con una particolare attenzione verso le tematiche ambientali. Viviamo in una zona semi-rurale della Pennsylvania a 80 chilometri a est di Philadelphia e abbiamo due figlie, per cui una semplice utilitaria non basta. La scelta di diventare pionieri della Model S è stata quindi piuttosto scontata.

Abbiamo questa macchina da un anno e siamo già riusciti ad accumulare ben 51 499 chilometri di puro divertimento al volante. Esatto, 51 499 chilometri. La usiamo tutti i giorni. Non chiedetemi dov'è che andiamo esattamente, perché non lo so. So solo che andiamo. Porto quasi sempre con me almeno una delle mie figlie, il che rende questa macchina una vera e propria vettura familiare. Ogni tanto la faccio guidare anche a mio marito.

La nostra Model S ha superato le nostre aspettative sotto tutti i punti di vista. Sulla base dell'esperienza e dell'idea che mi sono fatta in un anno, direi che nessun genitore che si reputi sano di mente comprerebbe un SUV per scarrozzare in giro i propri figli. Secondo me il punto forte della Model S è proprio la sicurezza. Nonostante si siano verificati diversi incidenti abbastanza seri con questa macchina, chiunque abbia viaggiato su una Model S non ha mai subito danni permanenti, né ha mai perso la vita. Sono molto informata sull'argomento. Questa non è la classica auto "da ricconi" e neppure un veicolo elettrico convenzionale: è un vero e proprio carro armato, l'unica macchina su cui voglio che viaggino i miei figli. Punto.

In una prospettiva analoga, le prestazioni complessive di questa macchina sono davvero fenomenali, a partire da accelerazione e manegevolezza. Quando ho comprato la mia Model S, nel maggio dell'anno scorso, il Northeast corridor è stato colpito da quell'assurdo "vortice polare" e, in generale, da una terribile stagione invernale. Eppure, nonostante le strade fossero scivolose un giorno sì e l'altro pure, la nostra Model S viaggiava alla grande su ghiaccio e neve. In passato avevo già guidato macchine a trazione integrale, ma la trazione posteriore della Model S non è da meno, anzi, direi che è addirittura migliore. Non sto esagerando: per me, guidare su strade così impraticabili, e per giunta con le mie figlie a bordo, non è mai stato più sicuro.

Pur rischiando di tirarla per le lunghe, voglio accennare alle altre caratteristiche che conferiscono alla Model S lo status di migliore auto familiare:

Veicolo 5+2.  La Model S di base ha cinque sedili, ma può ospitare ben sette passeggeri grazie a una fila di seggiolini rivolti all'indietro per i bambini. Elon Musk, amministratore delegato di Tesla, sostiene che questi seggiolini rivolti all'indietro siano i sedili più sicuri di tutta la vettura. Io gli credo. Quindi, sì, le mie figlie viaggiano nel bagagliaio!

Spazio in abbondanza. La Model S ha così tanto spazio di carico da reggere il confronto anche con i SUV più grossi. Si tratta di una vettura molto spaziosa, con enormi vantaggi in termini di comfort e praticità per i carichi ingombranti. Inoltre è dotata di un bagagliaio anteriore collocato dove normalmente dovrebbe esserci il motore.

Notevole resistenza. Questa macchina ha saputo resistere non solo al rigido inverno del nordest, ma anche alle ditate appiccicose e agli altri piccoli disastri delle mie figlie che preferisco risparmiarvi. Eppure, sebbene l'abbia acquistata già un anno fa, gli interni e gli esterni appaiono ancora nuovi di zecca.

Maniglie cromate a filo con la carrozzeria Grazie a queste "maniglie magiche", persino i bambini più capricciosi si divertono ad aprire le portiere per salire a bordo.

Impianto stereo con tecnologia on-demand all'ultimo grido. Adoro la musica e sono una fan sfegatata di radio Slacker ma devo ammettere che questo impianto funziona benissimo anche come kit di emergenza per genitori con i nervi a pezzi. Ad esempio, quando in macchina le bambine sono particolarmente fastidiose, mi basta pronunciare il titolo della loro canzone preferita e tutte le urla, le liti e le lagne spariscono con la stessa rapidità con cui si erano scatenate.

Un veicolo elettrico ricaricabile capace di conquistare anche le ultime generazioni. Le mie figlie sanno che la loro "T Car" sta cambiando il presente per aprire la strada a un futuro più pulito. E ne vanno molto fiere: sono giovani sostenitrici dei veicoli elettrici e sono sicura che rimarranno sempre fedeli a Tesla, proprio come mamma e papà.

Tesla ha fatto quello che nessun'altra casa automobilistica ha avuto il coraggio di fare, cioè progettare un'auto elettrica a lunga percorrenza che non scende a compromessi per quel che riguarda prestazioni, lusso e puro divertimento. Per una famiglia che praticamente vive su una Model S, tanto da accumulare ben 51 499 chilometri solo nel primo anno, cosa c'è di meglio?

Laurie Orloski

Successivo: Io e gli elettroni